Perché vivere a Siena

Nell’immaginazione dei turisti stranieri, soprattutto gli americani e gli inglesi, la Toscana è sinonimo di Italia. Tuscany è quasi una parola magica: è tutto quello che ci si può aspettare da una vacanza in Italia. Bel clima, ambiente naturale integro, paesi storici che sembrano usciti da un quadro, città d’arte, qualità della vita eccellente. Non è un caso che la Toscana sia stata scelta come seconda residenza da tante celebrità, che hanno contribuito a potenziarne il mito. Però in tanti, è indubbio, si soffermano su Firenze, la capitale mondiale del Rinascimento. La Toscana invece ha centri minori che meriterebbero la stessa fame, e in parte alcuni la hanno. Uno di questi è sicuramente Siena, la città del Palio.

Innanzitutto perché vivere a Siena?

Siena è una città di 53.000 abitanti. È un presone insomma. E passando le mura ve ne renderete immediatamente conto. È una città storica, ma non vecchia, anzi per via della locale università, una delle più apprezzate tra quello medie, è abitata da tanti giovani, provenienti da diverse parti del nostro paese.

Per un turista è chiaro che ci sono alcuni luoghi storici che non si possono non visitare.Il primo tra essi è la celebre Piazza del Campo, intorno alla quale, sorgono diversi edifici. Esso è il centro propulsivo di Siena, anima della sua sede civile, comunale. Una specie di gigantesco teatro ricavato dalla pietra, che si dirama a raggiera verso gli edifici, che creano una corona che lascia basiti per la sua bellezza. Il Palazzo Pubblico tipicamente toscano richiama alla mente il Palazzo Vecchio di Firenze e contiene sale e cappelle affrescate di vari maestri del rinascimento e del tardo medioevo. La Torre del Mangia con l’orologio è uno dei simboli della città. Celebre è l’affresco del Buon Governo di Ambrogio Lorenzetti. Nella curva nord spicca il Palazzo Sansedoni e a sinistra il prospetto posteriore della Loggia della mercanzia, che si apre verso la via della Città dove tre archi slanciati danno la vista al grande palazzo Chigi-Saracini.

Però l’edificio più rappresentativo di Siena, visibile grazie al campanile, da più punti della città è sicuramente il duomo. Si tratta di uno dei capolavori dell’arte romano-gotica, una delle chiese più belle del mondo. La mole del duomo domina dallato la scalinata dell’omonima piazza. Le sue strisce bianche e nere ci riportano immediatamente indietro nel tempo, con la sua meravigliosa facciata fatta di timpani e archi acuti, tipici dello stile gotico, come il fronte principale e le guglie.

Siena è comunque una delle città italiane dove si vive meglio: c’è un’alta qualità di vita, un tasso di criminalità molto basso, un senso di benessere che è stato scalfito recentemente dallo scandalo della Monte Paschi, la più antica banca del mondo. I giovani potrebbero forse lamentarsi dell’atmosfera blanda, di provincia, quando non vi siano eventi particolari, ma per le coppie più mature è probabilmente il posto ideale dove vivere.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*