Perché Roma si chiama la Città Eterna

Roma attira turisti da tutto il mondo grazie alla sua lunga storia e alla ricchezza monumentale e artistica. Con il centro storico più vasto del mondo, la Città Eterna ha molto da offrire: una storia che si dipana dai primi insediamenti fino ai giorni odierni, registrando le varie epoche come un vero e proprio libro di storia. Monumenti, chiese, piazze, fontane, dipinti, statue, vie, altari, arene. A Roma non manca proprio nulla per essere al centro del mondo, come infatti è stata. Come mai la capitale italiana viene chiamata anche al Città Eterna?

Roma è chiamata la Città Eterna perché i destini del mondo sembravano essere legati a quelli della città. E la tesi fu rafforzata dalla storia, dagli eventi. Fu l’imperatore Adriano il primo a descriverla così, immaginandosi immerso in una città durevole, che era più importante di chi la guidava. L’eternità ha un valore millenario, che va oltre il senso storico. Presuppone un’esistenza come guida del mondo per secoli a venire. Questa sensazione era tanto più forte, quando si vide cos’era il mondo senza Roma nel periodo medievale. Roma si era trasformata da Caput Mundi a un villaggio che man mano veniva spolpato delle sue vecchie bellezze. Eppure il significato di Roma come centro spirituale e politico era molto presente in Europa: ancora Carlo Magno si fece incoronare a Roma, Napoleone fece lo stesso mille anni dopo. In mezzo una lunga storia che culmina con l’apogeo del rinascimento italiano, quando nella sede papale si riversarono i migliori pittori e scultori della storia come Raffaello, Michelangelo, Bernini, Caravaggio.

Perché Roma viene chiamata Caput Mundi

Roma oltre che Città Eterna è detta anche Caput Mundi. Perché Roma è chiamata Caput Mundi? Semplice perché per tanto tempo è stata la capitale del mondo, almeno di quello conosciuto allora o comunque del “nostro mondo”, quello mediterraneo e occidentale. L’impero raggiunse un’estensione massima di quasi 6 milioni di chilometri quadrati ed era il vero ombelico del mondo. Roma rimase al centro dei destini del mondo per tanto tempo, fino a che il Papa, succeduto all’imperatore come figura centrale, ha posseduto un forte potere temporale.

Perché Roma è chiamata l’Urbe

Perché Roma è chiamata l’Urbe? Questo nome viene dal latino urbs-is, che significa “città”. Roma era la città per definizione. Stesso motivo per cui Costantinopoli, la seconda Roma, poi divenne Istanbul, che significa letteralmente “andiamo in città”. L’accezione “seconda Roma” e “Terza Roma” viene dato rispettivamente a Istanbul e Mosca come sedi dei più importanti patriarcati delle chiese ortodosse orientali.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*