La convenienza delle cialde compatibili Lavazza

cialde compatibili Lavazza

La coltivazione del caffè nel mondo

La coltivazione nei paesi della fascia tropicale e il commercio mondiale del caffè si fondano in parallelo alla geografia delle colonie degli stati d’Europa. Fino a tutto il XVII secolo i paesi europei importano il caffè dal Medio Oriente, ma il diffondersi della bevanda induce le potenze europee a trovare le vie commerciali di maggior tornaconto e avviare la coltivazione del caffè nelle colonie tropicali. Alla fine del Seicento, la compagnia olandese delle Indie Orientali dà vita alle prime coltivazioni a Giava e altre isole delle Indie.

Si tratta di piante di Mocha, portata dallo Yemen; il chicco della pregiata Arabica era stato trafugato nonostante le leggi ne proibissero l’esportazione. In America la pianta giunse nel 1720, per manodi un ufficiale della marina francese, che portò attraverso l’oceano due piantine di Coffea, madri delle piantagioni coloniali di Martinica, dove già gli schiavi coltivavano canna da zucchero e cacao. Dalle colonie francesi del Mare dei Caraibi le piantagioni di caffè si diffusero in breve su tutte le isole dell’arcipelago e in Centro America, ad Haiti, Guadalupa, Giamaica, Cuba e Porto Rico, Suriname, Guaina Francese e infine nel 1727 in Brasile. Nella seconda metà del XVIII secolo la coltivazione nei paesi tropicali era prospera, ogni potenza europea faceva fronte alla forte domanda interna di caffè; il raccolto delle piantagioni, grazie al lavoro degli schiavi, dava un’altissima resa economica ai proprietari.

I vantaggi delle cialde compatibili Lavazza

Il caffè, insomma, da sempre rappresenta per i paesi industrializzati e meno industrializzati un’inestimabile fonte di ricchezza: il caffè è amato e non smette di piacere, generazione dopo generazione. Come accade per i prodotti che riscuotono un grande successo in termini di domanda, la produzione di caffè è presto aumentata nel mondo e – parallelamente ad essa – sono nate e fiorite tantissime industrie specializzate nella commercializzazione di questo prodotto. Per preparare un buon caffè, in fondo, basta una moka o una macchinetta del caffè e – oggi – in entrambi i casi il risultato che si ottiene – in termini di aroma e di gusto – è più che soddisfacente.

Se la celebre pubblicità della moka ne pubblicizzava il prodotto affermando che la mitica macchinetta fosse in grado di preparare un caffè buono come quello del bar, oggi è possibile ammettere – senza forzature o peccare di esagerazione che il caffè che si prepara in casa spesso e volentieri è migliore di quello del bar. I segreti di questo successo sono da rintracciare nella qualità dei prodotti che si utilizzano in casa e anche nella possibilità di poter preparare il caffè con le macchinette da caffè che si utilizzano anche al bar. Inoltre, in commercio esistono moltissime varietà di cialde e capsule che offrono la possibilità di preparare caffè in aromi diversi e spesso davvero molto originali. I costi, non sono sempre bassi e alla portata di tutti ma per chi non ha grosse pretese è possibile acquistare macchinette per il caffè a buon prezzo che funzionano anche con le cialde compatibili Lavazza o Nespresso (per acquistarle si veda mycialda.com), il cui prezzo è decisamente più basso rispetto a quello delle cialde originali.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*