I corpi celesti e le caratteristiche umane

Il difficile rapporto tra scienza e astrologia sembra essersi risolto in un reciproco ignorarsi, eppure non sono mai mancati i tentativi di conciliare le posizioni tra chi non vede alcuna correlazione tra gli avvenimenti (e i caratteri delle persone) e i corpi celesti e chi invece crede che la posizione dei pianeti, anche quella relativa, influenzi la nostra vita. Intanto sono state attribuite delle specifiche caratteristiche ai vari corpi celesti, che influenzano di volta in volta le nostre scelte.

Il Sole: espressione di forza dinamica, di rigenerazione, produzione di vita, potenza creativa ed espressione cosciente del proprio io interiore. A livello scientifico presenta delle macchie solari, che si formano in corrispondenza di violente tempeste magnetiche, con un ciclo di 11 anni.

Mercurio: simbolo di percezione, fermezza, comunicazione mentale e fisica, quando viene osservato dalla Terra cambia rapidamente di angolazione rispetto alle Stelle.

Venere: costanza e idealismo, intellettualità e armonia, tatto e sensibilità, ma anche pigrizia. Queste le caratteristiche che infonderebbe, è famoso per essere un posto inospitale, con venti violenti e una densa atmosfera nebulosa, che gli conferisce un aspetto molto soffuso ed estremamente luminescente.

La Luna è il nostro satellite, quindi il corpo celeste più vicino, la sua massa è oltre 80 volte inferiore a quella della Terra. Conferisce forza elettrica, purezza, saggezza, senso di responsabilità, istinto e la classica fluttuazione “lunatica”.

Saturno è il signore degli anelli, il secondo pianeta del sistema solare, gassoso, di luce gialla pallida, mentre gli anelli sono di ghiaccio; simbolo di prudenza, saggezza, senso pratico, giustizia, ma anche cautela e sconforto.

Giove il gigante gassoso ha una massiccia gravità in grado di orientare le traiettorie dei corpi celesti che transitano nel sistema solare; si dice che infonda devozione, senso di pietà, generosità, appunto giovialità, autoindulgenza e fedeltà. Nei tempi antichi col suo nome si identificava il padre degli dei.

Plutone è simbolo di idealismo, devozione, forza vitale, creatività e forza rigeneratrice. Scartato come pianeta negli ultimi dieci anni è stato visitato dalla sonda New Horizons nel 2015, mandando delle foto assolutamente spettacolari.

Nettuno è simbolo di forza manipolativa, attività mentale, ma anche scarsa affettività, avidità. Pianeta massiccio costituito principalmente di idrogeno e contraddistinto da un brillante colore azzurro.

Il suo gemello Urano ha un asse molto inclinato che dà luogo a spettacolari variazioni climatiche. Viene ritenuto simbolo di bellezza, di sacrificio e disciplina, di benevolenza, ma anche di eccentricità e instabilità.

Infine Marte, il pianeta rosso, visitato da molte sonde nell’ultimo ventennio, assai più piccolo della Terra e accompagnato da due rocce come satelliti. Viene identificato con le qualità dell’energia, della realizzazione e della costruttività, simbolo di fuoco spirituale e fisico.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*