Alla scoperta delle Alpi

Le Alpi sono una catena montuosa che avvolge l’Italia a settentrione e la separa dal resto del continente, consentendo una difesa del territorio fertile e ricco di acque, che è stato il principale motivo per cui il nostro paese per 2000 anni è stato al centro del mondo e di fatto la nazione leader tra quelle più avanzate. Queste montagne sono famosissime per la loro bellezza e la loro asperità, hanno dato il nome alla disciplina dello sci e in generale della scalata delle pareti, contando tra le sue vette numerose cime considerate tra le più difficili da scalare (ad esempio la celebre parete Nord dell’Eiger). Grazie alla loro bellezza le Alpi sono protette in molte parti del territorio, come parco e riserva, e conservano una diversità faunistica e floreale di eccezionale valore. La catena montuosa ha fatto così da scenario a romanzi, poesie e film ed è una delle mete turistiche più visitate del mondo, in Francia, Italia, Svizzera, Austria e Slovenia. Le propaggini delle Alpi si estendono fino alla Germania (Alpi Bavaresi).

La catena a forma d’arco si estende per circa 810 chilometri ed è larga almeno 160 nel punto massimo. La formazione è parecchio recente e si deva alla spinta della placca africana verso quella euro-asiatica, lungo una linea di separazione che parte dall’isola di Sumatra, corre lungo l’Himalaia e il Karakoram, va verso gli altipiani iranici, la Turchia, i Balcani e i Carpazi e infine le Alpi e gli Appennini. La vetta più alta delle Alpi si trova nel confine italo-francese con la punta del Monte Bianco, che si innalza per 4.810 metri. Altre grandi cime oltre i 4000 metri sono il Monte Rosa, il Pizzo Bernina, lo splendido Cervino, il Dom, il Weisshorn e lo Jungfrau. Alcune vette alpine stanno al di sopra della linea dei ghiacci perenni, anche se il riscaldamento globale, nell’ultimo secolo, ha portato alla perdita di alcuni significativi ghiacciai alpini, ridottisi per volume e dimensioni.

La storia delle Alpi è quella di un violento cataclisma che ha coinvolto l’Europa durante la loro formazione. Le Dolomiti, considerate tra le montagne più belle del mondo, non sono altro che un fondale marino che è stato violentemente innalzato fino a 3000 metri di altezza, essendo formate da fossili di conchiglie. Le Alpi per secoli hanno rappresentato una barriera invalicabile, che ha permesso all’antica Roma di espandersi e diventare il centro della civiltà europea grazie al controllo dei passi naturali che si aprono tra un gruppo di montagne e l’altro. Spesso le valli danno luogo a bellissime insenature ricoperte da laghi, alcuni dei quali sono assai scenografici (lago Maggiore, lago di Como). Numerose sono le specie animali e vegetali che vivono in queste terre, che producono prodotti tipici di altissima qualità, come i formaggi provenienti da bestiame che pascola in terre incontaminate. Durante i mesi estivi le località di montagna sono prese d’assalto dai turisti provenienti da tutto il mondo, mentre in inverno le località sciistiche sono il centro di attrazione per le vacanze sulla neve, con tantissime stazioni famose in tutto il mondo. Le Alpi sono la sede elettiva per le gare di sci alpino e ospitano spesso grandi eventi sportivi dedicati agli sport invernali.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*